Argentina, Jorge Videla condannato all'ergastolo
PDF Stampa
Giovedì 23 Dicembre 2010

L’ex dittatore argentino Jorge Videla, 85 anni, responsabile del golpe del 1976 che coinvolse il paese, è stato condannato all’ergastolo per la morte di 31 detenuti. Assieme a lui sono state processate altre 29 persone, tutte accusate di aver torturato e poi ucciso i 31 detenuti in un carcere di Cordoba. Ora l’ex dittatore dovrà scontare la sua pena in un carcere non militare; già nel 1985 era stato condannato all’ergastolo ma gli fu concessa la grazia nel 1990 dal presidente di allora. Le leggi però dell’amnistia varate negli anni ’80 sono state considerate nulle nel 2003 per questo ora Videla è stato sottoposto a un nuovo processo. Ieri, nella piazza centrale di Cordoba, gli amplificatori trasmettevano in diretta le ultime fasi del processo. Al momento della lettura della sentenza è esplosa la festa. La commozione e la gioia hanno invaso le strade. “Sono stati gli assassini più brutali della storia dell’Argentina - hanno dichiarano i cordobesi festanti al giornale ‘Clarìn’ -. Però, nel bel mezzo di questa gioia, dobbiamo tenere presente che siamo solo a metà del nostro cammino: adesso aspettiamo il giudizio finale sul rapimento dei nostri nipoti“, hanno concluso i famigliari delle vittime dell’UP1.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online