La Silex lascia il Titano e va a Cesena La Csu: colpa della politica industriale
PDF Stampa
Giovedì 09 Settembre 2010

La direzione della Silex, l'azienda produce pannelli isolanti e non ha risentito della crisi economica globale mantenendo fermo il proprio business, in questi giorni ha però inoltrato agli uffici sammarinesi una richiesta di riduzione di personale. Il taglio riguarderà 17 posti di lavoro: 11 sammarinesi e 6 frontalieri. Il motivo di tale richiesta, stando alla Federazione industria, è la prolungata assenza di risposte da parte del Governo.
''Siamo al paradosso - spiegano i sindacalisti Ivan Toni e Angela Tamagnini - che in un momento di grave crisi economica, un'azienda sana sia costretta ad abbandonare la Repubblica non per la stretta burocratico-fiscale del decreto incentivi, ma per la mancanza di una politica industriale''.