I carabinieri commemorano Giorgioni ucciso nel 2004 dal 'Lupo' Liboni
PDF Stampa
Venerdì 23 Luglio 2010

I Carabinieri della compagnia di Novafeltria hanno commemorato ieri l’appuntato scelto Alessandro Giorgioni caduto nell’adempimento del dovere il 22 luglio 2004 e decorato con la medaglia d’oro al valore dell’Arma dei carabinieri.
Giorgioni fu ucciso a sangue freddo da un noto latitante in fuga, Giorgio Liboni, detto “il Lupo”, ucciso a sua volta pochi giorni dopo in un conflitto a fuoco con le forze dell’ordine.
Ieri mattina, nel sesto anniversario della morte, nella chiesa parrocchiale San pietro in culto di Novafeltria è stata celebrata la messa in suffragio dell’appuntato, officiata da don Giuseppe Grigolon, cappellano militare del Comando legione carabinieri Emilia Romagna alla presenza della vedova Simona Cola e degli altri familiari. Alla cerimonia hanno presenziato i massimi vertici dell'Arma in regione.

 

Fixing online

 

speciale 70 anni ANIS 1


Clicca sull'immagine per leggerlo online